Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Home Visite tematiche galleria di immagini tintinnabulum
Vai su di un livello
Oggetto archeologico

tintinnabulum


Tintinnabulum in forma di gladiatore itifallico (27853)

Il tintinnabulum, munito di quattro campanelli legati ad altrettante catenine, rappresenta un gladiatore, con copricapo a fasce, corta tunica e sandali, con un pugnale in una mano ed una manica nell'altra. Il personaggio, con le braccia levate ed in atto di avanzare, combatte contro il suo stesso fallo trasformatosi in una pantera dalla bocca spalancata, in procinto di avventarsi contro di lui. I tintinnabula itifallici erano oggetti dalla forte valenza apotropaica, data dall'unione del simbolo fallico, dispensatore di fortuna e prosperità, con l'elemento sonoro, da sempre atto ad allontanare il maligno. Utilizzati talvolta durante i sontuosi banchetti per chiamare le portate, più di frequente erano sospesi alle porte delle abitazioni private e, soprattutto, degli esercizi pubblici, in modo da risuonare al passaggio dei visitatori e per tenere lontano il malocchio, in qualche modo alla stregua del Priapo conservato in situ sullo stipite destro della porta che dà sull'atrium (c) della Casa dei Vetti (VI, 15, 1) di Pompei.

Ulteriori informazioni
Codici
  Ente competente: Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Province di Napoli e Caserta
Oggetto
  Definizione: tintinnabulum
  Denominazione/Dedicazione: tintinnabulum
  Classe e produzione: arredi domestici
  Identificazione: gladiatore
Localizzazione geografico-amministrativa
  Stato*: Italia
  regione: CAMPANIA
  provincia: Napoli
  comune: Napoli
  Tipologia: palazzo
  Denominazione: Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  Denominazione spazio viabilistico: Piazza Museo, 19 - 80135
  Denominazione raccolta: Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  Specifiche: Piano ammezzato, Sala LXVd, vetrina s.n., n. 1
Dati patrimoniali
  Numero*: 27853
  Data: 1863 post
Cronologia
  Fascia cronologica di riferimento: sec. I d.C.
  Da*: 1
  A*: 79
  Motivazione cronologica: bibliografia
Dati tecnici
  Materia e tecnica: bronzo/ fusione/ a incisione
  Unità: cm.
  Altezza: 21
Dati analitici
  Indicazioni sull'oggetto: Tintinnabulum configurato munito di quattro campanelli legati ad altrettante catenine.
  Indicazioni sul soggetto: Rappresenta un gladiatore, con copricapo a fasce, corta tunica e sandali,con un pugnale in una mano ed una manica nell'altra. Il personaggio, con le braccia levate ed in atto di avanzare, combatte contro il suo stesso fallo trasformatosi in una pantera dalla bocca spalancata, in procinto di avventarsi contro di lui.
Conservazione
  Stato di Conservazione: intero
Condizioni giuridica e vincoli
  Indicazione generica: proprietà Stato
  Indicazione specifica: Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Fonti e documenti di riferimento
  Bibliografia:

Antichità di Ercolano 1771, pp. 385-386, tav. XCV; Grant 1974, pp. 138-143; Pompeii AD 79 1978, p. 188, n. 206;Pompeii A.D. 79 1980, n. 196; Collezioni Museo 1989, I.1, pp. 192-193, n. 129; Burton 1993, fig. 1; Museo archeologico 1994, p. 265; Cantarella 1999, p. 117; Museo archeologico 1999, p. 85; Gabinetto segreto 2000, pp. 70-71; Sangue e arena 2001, p. 366, n. 86; Varone 2002, p. 195.