Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Vai su di un livello
Oggetto archeologico

rilievo


Rilievo raffigurante Orfeo ed Euridice (6727)

Il rilievo in marmo, ritrovato presso una villa marittima in contrada Sora, a Torre del Greco, mostra l'ultimo commiato fra Orfeo ed Euridice. Sulla sinistra è Hermes, incedente verso destra e vestito di chitone fermato in vita con clamide; sulle spalle è il cappello a larghe falde del viaggiatore (petasos). Con la mano sinistra tiene per il braccio Euridice, raffigurata con peplos dall'ampio kolpos e mantello a coprire parzialmente il capo. La mano sinistra è sulla spalla di Orfeo, raffigurato all'estrema destra nel momento in cui si volta indietro, verso Euridice. Orfeo veste un chitone con clamide, fermato sulla spalla destra; sul capo ha un berretto, nella mano sinistra stringe la lira. Con la mano destra sfiora il braccio di Euridice, lo sguardo è fisso e laconico verso la sua amata. Le pieghe della veste enfatizzano il rapido movimento di Orfeo per voltarsi.
Il rilievo è copia romana di un originale greco della fine del V sec. a.C., nell'ambito della scuola fidiaca, forse da Alkamenes. Il soggetto ha avuto particolare fortuna, in quanto ritrae il momento finale del mito di Orfeo ed Euridice: avendo il musico frigio perso l'amata, decide di recuperarla dall'Ade, superando con la musica tutti gli ostacoli. Concessogli di riportare Euridice sulla terra, gli viene imposto però di non voltarsi mai. Quando però Orfeo è quasi ritornato alla luce, non sentendo alcun rumore alle proprie spalle, non resiste alla tentazione di controllare e si volta, accorgendosi in tale modo di avere di presso la propria amata, ma perdendola altresì in modo irrimediabile.
La scena raffigurata mostra Hermes, che accompagna Euridice, che con il braccio e la gamba sinistra comincia a retrocedere; similarmente Euridice, con la gamba destra lievemente retroflessa come per voltarsi indietro.
Il rilievo originario faceva parte di un gruppo di tre rilievi con gruppi di tre figure, probabilmente creati per decorare un monumento ateniese.

Ulteriori informazioni
Codici
  Ente competente: Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Province di Napoli e Caserta
Oggetto
  Definizione: rilievo
  Denominazione/Dedicazione: rilievo
  Classe e produzione: STATUARIA
  Identificazione: Orfeo e Euridice
Localizzazione geografico-amministrativa
  Stato*: Italia
  regione: CAMPANIA
  provincia: Napoli
  comune: Napoli
  Tipologia: palazzo
  Denominazione: Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  Denominazione spazio viabilistico: Piazza Museo, 19 - 80135
  Denominazione raccolta: Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  Specifiche: Piano terra, Sala XLV
Altre localizzazioni geografico-amministrative (reperimento)
  Stato*: Italia
  regione: CAMPANIA
  provincia: Napoli
  comune: Torre del Greco
  Località: PONTE RIVIECCIO - SORA
  Denominazione: Villa Sora
Altre localizzazioni geografico-amministrative (provenienza)
  Provenienza: Torre del Greco, Villa in contrada Sora
  Stato*: Italia
  regione: CAMPANIA
  provincia: Napoli
  comune: Napoli
  Denominazione: Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  Denominazione spazio viabilistico: Piazza Museo, 19 - 80135
  Denominazione raccolta: Museo Archeologico Nazionale di Napoli
Dati patrimoniali
  Numero*: 6727
  Data: 1863 post
Cronologia
  Fascia cronologica di riferimento: secc. I a.C./ I d.C.
  Da*: 27 a.C.
  A*: 14
  Motivazione cronologica: bibliografia
Rapporto
  Stadio opera*: derivazione
  Opera finale/originale: rilievo
  Datazione opera finale/originale: sec. V a.C. seconda metà
Dati tecnici
  Materia e tecnica: marmo/ a bassorilievo/ scalpellatura/ a incisione
  Unità: cm.
  Altezza: 118
  Larghezza: 100
Dati analitici
  Indicazioni sull'oggetto: Bassorilievo
  Indicazioni sul soggetto: Ultimo commiato fra Orfeo ed Euridice:alla sinistra è Hermes, incedente verso destra e vestito di chitone fermato in vita con una clamide; sulle spalle è il petasos; con la mano sinistra tiene per il braccio Euridice, raffigurata con un peplos dall'ampio kolpos e mantello che le copre parzialmente il capo; la mano sinistra di costei è sulla spalla di Orfeo, rappresentato all'estrema destra nel momento in cui si volta indietro, verso Euridice. Egli veste un chitone con clamide, fermato sulla spalla destra e ha sul capo un berretto; nella mano sinistra stringe la lira e con la destra sfiora il braccio di Euridice, lo sguardo è fisso e laconico verso la sua amata; le pieghe della veste enfatizzano il rapido movimento di Orfeo per voltarsi.
  Lingua: greco
  Testo:

HERMES, EYRIDIKE, ORPHEYS: "Hermes, Euridice, Orfeo"

  Trascrizione: HERMES, EYRIDIKE, ORPHEYS
Conservazione
  Stato di Conservazione: ricomposto
Condizioni giuridica e vincoli
  Indicazione generica: proprietà Stato
  Indicazione specifica: Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Fonti e documenti di riferimento
  Bibliografia:

Guida Ruesch 1908, n. 138; Fuchs 1959, p. 174, n. 14; Scatozza Höricht 1985, pp. 153segg.; Froning 1987, pp. 70-71; Collezioni Museo 1989, I.1, pp. 148-149, n. 260; Museo archeologico 1994, p. 216.