Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Home Visite tematiche galleria di immagini statuetta maschile
Vai su di un livello
Oggetto archeologico

statuetta maschile


Statuetta di putto con vaso (5020)

La statuetta, montata su una base parallelepipeda, inferiormente modanata, rappresenta un putto nudo, stante, con la mano destra poggiata su un vaso, da cui fuoriusciva l'acqua, posto su una colonnina. La testa, leggermente, ruotata a destra, mostra un volto paffuto, dai tratti fanciulleschi, con i capelli in ciocche ondulate terminanti in riccioli che, sulla fronte, sono raccolti in un ciuffo. Il peso del corpo grava sulla gamba sinistra, mentre, la destra è avanzata e leggermente flessa; le braccia sono piegate in avanti. L'opera ha un pendant speculare (inv. 5029), il quale venne rinvenuto, insieme ad altre statuette sempre con funzione di bocche di fontana (invv. 5011, 5012, 5033, 5029, 5028, 5031, 5007, 5006, 5015), raffiguranti sileni, satiri e puttini, lungo il bordo dell'impluvio posto al centro dell'atrio. Tali bronzi, che avevano trasformato l'impluvio in un ninfeo in miniatura, insieme ad altre due statuette raffiguranti un Satiro danzante ed un Sileno tibicine, scoperte presso uno dei muri dell'atrio, dovevano infondere a quest'ambiente un'aura dionisiaca.

Ulteriori informazioni
Codici
  Ente competente: Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Province di Napoli e Caserta
Oggetto
  Definizione: statuetta maschile
  Denominazione/Dedicazione: statuetta maschile
  Classe e produzione: STATUARIA MINIATURISTICA
  Identificazione: putto con vaso
Localizzazione geografico-amministrativa
  Stato*: Italia
  regione: CAMPANIA
  provincia: Napoli
  comune: Napoli
  Tipologia: palazzo
  Denominazione: Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  Denominazione spazio viabilistico: Piazza Museo, 19 - 80135
  Denominazione raccolta: Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  Specifiche: Primo piano, Sala CXV, vetrina 1, n. 4
Altre localizzazioni geografico-amministrative (reperimento)
  Denominazione: Villa dei Papiri
  Complesso monumentale di appartenenza: Palazzo Reale di Portici
  Denominazione spazio viabilistico: Via Mae
Altre localizzazioni geografico-amministrative (provenienza)
  Denominazione: Herculanense Museum
Altre localizzazioni geografico-amministrative
  Denominazione spazio viabilistico: Via dell'Università 80055
Dati patrimoniali
  Numero*: 5020
  Data: 1871 post
Modalità di reperimento
  Denominazione dello scavo*: Villa dei Papiri
  Data*: 1754/12/16-1754/12/17
Cronologia
  Fascia cronologica di riferimento: secc. I a.C./ I d.C.
  Frazione cronologica: fine/inizio
  Da*: 10 a.C.
  A*: 10 d.C.
  Motivazione cronologica: contesto
Definizione culturale
  Denominazione: produzione campana (?)
  Motivazione dell'attribuzione: analisi stilistica
Dati tecnici
  Materia e tecnica: bronzo/ fusione/ a incisione
  Unità: cm.
  Altezza: 48
Dati analitici
  Indicazioni sull'oggetto: Statuetta di dimensioni inferiori al vero, montata su una base a forma diparallelepipedo, modanata nella parte inferiore; la statuetta è stata fusain parti separate, corrispondenti alla testa, al corpo con le gambe e alle braccia.
  Indicazioni sul soggetto: Il putto è raffigurato nudo, stante, con il peso del corpo che grava sullagamba sinistra, mentre la destra è avanzata e leggermente flessa; le braccia sono piegate in avanti; vicino al piede destro si erge sul plinto unacolonnina sormontata da un vaso su cui il puttino poggia la mano destra; la testa è leggermente ruotata a destra; il volto è paffuto, dai tratti fanciulleschi, con capelli articolati in ciocche ondulate terminanti in riccioli; sulla fronte è raccolto un ciuffo di capelli rialzato.
  Testo:

Conservazione
  Stato di Conservazione: intero
Condizioni giuridica e vincoli
  Indicazione generica: proprietà Stato
  Indicazione specifica: Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Fonti e documenti di riferimento
  Bibliografia:

Antichità di Ercolano 1771, II, tav. 49; RMB, II, tav. 22; de Clarac 1841-1853, IV, tav. 765, n. 1847; Comparetti - De Petra 1883, p. 271, n. 56; Guida Ruesch 1911, n. 867; Lange 1957, p. 65; Pandermalis 1971, p. 208, n. 62 h; Wojcik 1986, p. 237, n. L 10, tav. CXIX,B; Neudecker 1988, p. 149, n. 14.10 a; Collezioni Museo 1989, I.2, p. 132, n. 182, fig. a p. 133; Adamo Muscettola 2000a, p. 15; Mattusch 2005, pp. 296-315, figg. 5.231, 5.243 e 5.251.