Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Home Visite tematiche galleria di immagini Tolomeo Alessandro; Antioco I; Antioco IV; Lisimaco
Vai su di un livello
Oggetto archeologico

Tolomeo Alessandro; Antioco I; Antioco IV; Lisimaco


Busto di dinasta ellenistico (5596)

Il busto, di dimensioni leggermente superiori al vero, rappresenta un sovrano ellenistico, dall’aspetto giovanile, con il capo cinto dalla tenia regale, da cui fuoriescono i capelli a ciocche corpose ed alquanto scomposte. La testa, volta verso la spalla destra, mostra un volto pieno, dai tratti morbidi. Sotto l'ampia fronte i grandi occhi conferiscono al viso un aspetto forte ed intraprendente rimarcato anche dal collo taurino e dal mento volitivo. Il naso è diritto ed appena sottolineato alla radice, le labbra, piccole e carnose, sono dischiuse. Il modellato particolarmente raffinato, che induce a datare l'originale alla prima metà del III sec. a. C., ha spinto, in passato, alcuni studiosi a vedere nel busto una replica di un ritratto di Alessandro Magno. Attualmente si ritiene che il pezzo rappresenti uno dei Diadochi (i successori) ovvero i generali che alla morte di Alessandro (323 a. C.) si contesero l'impero macedone e diedero vita a diversi regni ed altrettante dinastie. Pur non potendo determinare con certezza l'identità del soggetto il pezzo sembra rientrare nell'iconografia dei Seleucidi per cui potrebbe trattarsi di Antioco IV Epifane, Demetrio II di Siria o, secondo la proposta più accreditata di Antioco I Soter. L'opera, insieme ad altri tre bronzi, era posta nell'atrio che, doveva risultare particolarmente fastoso in quanto, oltre ad essere arricchito da tredici statuette relative al mondo dionisiaco (undici delle quali presso l'impluvio, con funzione di fontana), presentava nei lati lunghi due coppie di busti. Purtroppo, le difficoltà incontrate nell'identificare con certezza i soggetti dei predetti busti rendono particolarmente arduo esprimersi in merito al messaggio che il proprietario della villa voleva veicolare, tramite queste opere, in uno degli ambienti chiave del complesso.

Ulteriori informazioni
Codici
  Ente competente: Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Province di Napoli e Caserta
Oggetto
  Definizione: busto ritratto maschile
  Denominazione/Dedicazione: Tolomeo Alessandro; Antioco I; Antioco IV; Lisimaco
  Classe e produzione: STATUARIA
  Identificazione: dinasta ellenistico
  Titolo: Tolomeo Alessandro; Antioco I; Antioco IV; Lisimaco
Localizzazione geografico-amministrativa
  Stato*: Italia
  regione: CAMPANIA
  provincia: Napoli
  comune: Napoli
  Tipologia: palazzo
  Denominazione: Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  Denominazione spazio viabilistico: Piazza Museo, 19 - 80135
  Denominazione raccolta: Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  Specifiche: Primo piano, Sala CXVI
Altre localizzazioni geografico-amministrative (reperimento)
  Stato*: Italia
  regione: CAMPANIA
  provincia: Napoli
  comune: Ercolano
  Denominazione: Villa dei Papiri
  Complesso monumentale di appartenenza: Palazzo Reale di Portici
  Denominazione spazio viabilistico: Via Mae
Altre localizzazioni geografico-amministrative (provenienza)
  Stato*: Italia
  regione: CAMPANIA
  provincia: Napoli
  comune: Portici
  Denominazione: Herculanense Museum
Altre localizzazioni geografico-amministrative
  Denominazione spazio viabilistico: Via dell'Università 80055
Dati patrimoniali
  Numero*: 5596
  Data: 1871 post
Modalità di reperimento
  Denominazione dello scavo*: Villa dei Papiri
  Data*: 1755/01/10
Cronologia
  Fascia cronologica di riferimento: sec. I a.C.
  Frazione cronologica: terzo quarto
  Da*: 49 a.C.
  A*: 25 a.C.
  Motivazione cronologica: contesto
Definizione culturale
  Denominazione: produzione campana (?)
  Motivazione dell'attribuzione: analisi stilistica
Dati tecnici
  Materia e tecnica: bronzo/ fusione/ a incisione
  Unità: cm.
  Altezza: 57
Dati analitici
  Indicazioni sull'oggetto: Busto maschile di dimensioni leggermente maggiori del vero; il busto è stato fuso in un unico pezzo.
  Indicazioni sul soggetto: Il busto conserva il ritratto di un sovrano ellenistico dall'aspetto giovanile, con una tenia tra i capelli; la testa è girata verso la spalla destra; il volto pieno, dai tratti morbidi, presenta una fronte ampia, grandi occhi e naso diritto; le labbra, piccole e carnose, sono dischiuse; i capelli, trattenuti dalla tenia, si articolano in lunghe ciocche, mosse e voluminose intorno al volto, più composte e piatte sulla nuca; dietro la testa,all'attaccatura del collo, alcune ciocche più lunghe sono arrotolate verso l'alto e fermate nella tenia.
  Testo:

Conservazione
  Stato di Conservazione: mutilo
Condizioni giuridica e vincoli
  Indicazione generica: proprietà Stato
  Indicazione specifica: Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Fonti e documenti di riferimento
  Bibliografia:

Antichità di Ercolano 1767, tavv. 69-70; Comparetti - De Petra 1883, p. 264, n. 22, tav. IX, 3; Six 1894, p. 103; Rossbach 1899, p. 53, tav. I, 2; Arndt - Brukmann 1891-1912, nn. 91-92; Schreiber 1903, pp. 88, 198-199; Wace 1905, pp. 90-91, n. 3; Guida Ruesch 1911, n. 888; Hekler 1912, tav. 69; Pfuhl 1930, pp. 20-21, fig. 8; Suhr 1931, pp. 150, 163, 181; Laurenzi 1941, p. 112, n. 57; Buschor 1949, pp. 15-16; Porada 1962, p. 180, fig. 89; Richter 1965, III, p. 271, figg. 1882-1883; Pandermalis 1971, p. 209, n. 66; Jucker 1980, p. 21, n. 26; Wojcik 1986, pp. 222-223, n. I3, tav. CXI; Neudecker 1988, p. 149, n. 14.18; Smith 1988, p. 160, n. 25; Collezioni Museo 1989, I.2, p. 130, n. 175, fig. a p. 131; Fleischer 1991, pp. 95, 96-97; Smith 1991, p. 23, fig. 16; Kreikenbom 1992, p. 28, nt. 216; Moreno 1994, I, p. 219, figg. 280-202; Meyer 1996, pp. 110-111, figg. 32, 34, 39; Andreae 1998a, pp. 57-61, 64; Adamo Muscettola 2000a, p. 16; Andreae 2001, fig. 29; Queyrel 2003, p. 114; Mattusch 2005, pp. 262-263, 266-268, figg. 5.166-5.169.