Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Home Visite tematiche galleria di immagini Tolomeo Apione; Berenice; Aulo Gabinio; Cleopatra Thea; Thespis Auletes
Vai su di un livello
Oggetto archeologico

Tolomeo Apione; Berenice; Aulo Gabinio; Cleopatra Thea; Thespis Auletes


Busto di sovrano d'Arabia (5598)

Il busto rappresenta un personaggio dai tratti androgini, con il viso leggermente rivolto a destra. Sulla chioma riccioluta si sovrappone una vistosa acconciatura in rame, articolata in riccioli lunghi e sottili che, fermati da una tenia annodata dietro la nuca, ricadono sulla fronte e intorno al collo. Gli occhi sono grandi, la bocca carnosa è dischiusa. Sotto il collo, solcato da rughe, che ne sottolineano l'adiposita, il busto è nudo. La particolarissima capigliatura, che sembra quasi una parrucca, anche per il differente materiale adoperato, ed i tratti molli, che nascondono completamente l'impalcatura ossea, hanno portato gli studiosi a formulare le più diverse ipotesi circa l'identificazione del personaggio, il quale, di volta in volta, è stato ritenuto maschile o femminile. L'ipotesi, a lungo sostenuta, che si tratti del flautista Thespis, famoso alla corte di Tolomeo I Soter, basata sull'interpretazione come "Θέσπισ ο αυλητήσ" dell'iscrizione mutila rinvenuta su pilastrino su cui poggiava il pezzo e riportata nei documenti di scavo settecenteschi (SPIS/ Q/ VLE), appare poco credibile, sia perchè mal si comprende il perdurare della fama di questo personaggio in età romana, sia per l'aspetto del tutto informale dell'iscrizione stessa. Sembra più verosimile ipotizzare che si tratti di un sovrano, forse uno degli epigoni del regno di Arabia, di cui possediamo immagini monetali che mostrano analoghe pettinature.

Ulteriori informazioni
Codici
  Ente competente: Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Province di Napoli e Caserta
Oggetto
  Definizione: busto maschile
  Denominazione/Dedicazione: Tolomeo Apione; Berenice; Aulo Gabinio; Cleopatra Thea; Thespis Auletes
  Classe e produzione: STATUARIA
  Identificazione: sovrano d'Arabia
  Titolo: Tolomeo Apione; Berenice; Aulo Gabinio; Cleopatra Thea; Thespis Auletes
Localizzazione geografico-amministrativa
  Stato*: Italia
  regione: CAMPANIA
  provincia: Napoli
  comune: Napoli
  Tipologia: palazzo
  Denominazione: Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  Denominazione spazio viabilistico: Piazza Museo, 19 - 80135
  Denominazione raccolta: Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  Specifiche: Primo piano, Sala CXVI
Altre localizzazioni geografico-amministrative (reperimento)
  Stato*: Italia
  regione: CAMPANIA
  provincia: Napoli
  comune: Ercolano
  Denominazione: Villa dei Papiri
  Complesso monumentale di appartenenza: Palazzo Reale di Portici
Altre localizzazioni geografico-amministrative (provenienza)
  Stato*: Italia
  regione: CAMPANIA
  provincia: Napoli
  comune: Portici
  Denominazione: Herculanense Museum
  Complesso monumentale di appartenenza: Palazzo Reale di Portici
  Denominazione spazio viabilistico: Via Mae
Dati patrimoniali
  Numero*: 5598
  Data: 1871 post
Modalità di reperimento
  Denominazione dello scavo*: Villa dei Papiri
  Data*: 1759/11/16
Cronologia
  Fascia cronologica di riferimento: sec. I a.C.
  Frazione cronologica: terzo quarto
  Da*: 49 a.C.
  A*: 25 a.C.
  Motivazione cronologica: contesto
Definizione culturale
  Denominazione: produzione campana (?)
  Motivazione dell'attribuzione: analisi stilistica
Dati tecnici
  Materia e tecnica: bronzo/ fusione/ a incisione
  Altezza: 40.5
Dati analitici
  Indicazioni sull'oggetto: Busto maschile, di dimensioni maggiori del vero; la calotta cranica, al disopra della tenia, è stata fusa separatamente; alcuni riccioli sulla fronte sono resi ad incisione.
  Indicazioni sul soggetto: Il busto raffigura un personaggio dai tratti molli, verosimilmente maschile, con il viso leggermente rivolto a destra; i capelli, articolati in ciocche ondulate, aderiscono alla calotta cranica, fermati da una tenia annodata dietro la nuca; dal nastro ricadono sulla fronte e intorno al collo riccioli calamistrati; il busto è nudo.
  Lingua: Greco
  Testo:

ΘEΣ [...]/ Ο / [... ]ΥΛΕ[... ]

Conservazione
  Stato di Conservazione: mutilo
Condizioni giuridica e vincoli
  Indicazione generica: proprietà Stato
  Indicazione specifica: Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Fonti e documenti di riferimento
  Bibliografia:

Antichità di Ercolano 1767, tavv. 59-60, p. 201-203.; Visconti 1817-1826, III, p. 29Σ0, n. 67, tav. 52; RMB, XII, tav. 11; de Clarac 1841-1853, VI, tav. 1040, n. 3097; De Petra 1879, p. 265; Mau 1880, p. 126; Mommsen 1880, pp. 34-36; Comparetti - De Petra 1883, p. 266, n. 30, tav. VI; Six, 1894, pp. 117-119; Arndt - Brukmann 1891-1912, nn. 99-100; Pernice 1908, pp. 217-219, fig. 93; Guida Ruesch 1911, n. 884; Hekler 1912, tav. 74, p. XX; Pfuhl 1930, p. 44, figg. 26-27; Paribeni 1934, pp. 13-16, tav. XLII; Richter 1965, I, p. 74; Sgobbo 1970, pp. 139-158; Pandermalis 1971, pp. 186, 207, n. 57; La Rocca 1984, pp. 53-54, 55, 58, 59; Wojcik 1986, pp. 184-190, n. G7, tav. XCVII; Neudecker 1988, p. 149, n. 14.7; Smith 1988, p. 160, n. 24; Collezioni Museo 1989, I.2, p. 136, n. 201, fig. a p. 137; Fleischer 1991, p. 112; Svenson 1995, pp. 233-234, n. 120, tav. 46 ; Adamo Muscettola 2000a, pp. 18-19, fig. a p. 15; Cerasuolo 2005, pp. 36-46, 63-64, 86-87, 89; Mattusch 2005, pp. 230-233, figg. 5.99-5.104.