Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Home Visite tematiche nel Museo Collezioni Pompeiane Statuetta di elefante da guerra con torre (124845)
Vai su di un livello
Oggetto archeologico

statuetta


Statuetta di elefante da guerra con torre (124845)

La statuetta, cava nella parte superiore, raffigura un elefante da guerra sormontato da una torre merlata quadrangolare legata all’animale da tre catene infisse ad altrettanti anelli su entrambi i lati e protetta da due grossi scudi. A cavalcioni sul suo collo vi è un guidatore, dalle sembianze di negro, vestito con una corta tunica, nell’atto di porgere con la mano destra del cibo alla proboscide sollevata dell’animale conformata a bocca di serpente, mentre nella sinistra regge un oggetto a falce usato per spronare l’elefante. In origine un vaso, come mostra l’apertura nella parte superiore della torre, la statuetta, probabilmente importata dall’Asia Minore, destinata all’arredo del giardino, allude chiaramente alle guerre con Cartagine o a quelle d’Oriente, in particolare al ruolo avuto dagli Etiopi durante la II Guerra punica (219-201 a.C.).

Ulteriori documenti
tipo: Contenuto non disponibile
Ulteriori informazioni
Codici
  Ente competente: Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Province di Napoli e Caserta
Oggetto
  Definizione: statuetta
  Denominazione/Dedicazione: statuetta
  Classe e produzione: STATUARIA MINIATURISTICA
  Identificazione: elefante da guerra con torre
Localizzazione geografico-amministrativa
  Stato*: Italia
  regione: CAMPANIA
  provincia: Napoli
  comune: Napoli
  Tipologia: palazzo
  Denominazione: Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  Denominazione spazio viabilistico: Piazza Museo, 19 - 80135
  Denominazione raccolta: Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  Specifiche: Non esposto
Dati patrimoniali
  Numero*: 124845
  Data: 1863 post
Cronologia
  Fascia cronologica di riferimento: secc. II/ I a.C.
  Da*: 199 a.C.
  A*: 1 a.C.
  Motivazione cronologica: bibliografia
Dati tecnici
  Materia e tecnica: argilla/ a matrice/ ingobbiatura
  Unità: cm.
  Altezza: 35.2
  Larghezza: 10.8
  Profondità: 24.5
  Lunghezza: 24.5
Dati analitici
  Indicazioni sull'oggetto: Statuetta fittile cava nella parte superiore. In origine un vaso, come mostra l'apertura nella parte superiore della torre, la statuetta, probabilmente importata dall'Asia Minore, fu destinata all'arredo del giardino.
  Indicazioni sul soggetto: Raffigura un elefante da guerra sormontato da una torre merlata quadrangolare legata all'animale da tre catene infisse ad altrettanti anelli su entrambi i lati e protetta da due grossi scudi. A cavalcioni sul suo collo viè un guidatore, dalle sembianze di negro, vestito con una corta tunica, nell'atto di porgere con la mano destra del cibo alla proboscide sollevatadell'animale conformata a bocca di serpente, mentre nella sinistra reggeun oggetto a falce usato per spronare l'elefante.
  Testo:

Conservazione
  Stato di Conservazione: intero
Condizioni giuridica e vincoli
  Indicazione generica: proprietà Stato
  Indicazione specifica: Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Fonti e documenti di riferimento
  Bibliografia:

Sogliano 1897; Winter 1903, p. 385, n. 4 e bibl.; Guida Ruesch 1911, n. 442; Levi 1926, pp. 196-197, n. 848, tav. XIII.1; Snowden 1970, p. 131, figg. 82 a-b a pp. 224-225; Museo archeologico 1994, p. 214; PPM, V, p. 581; Homo Faber 1999, p. 70, n. 28; Pompeii 1999, p. 70, n. 28; Pompeji 2000, p. 49, n. 28; Ancient roman civilization 2003, pp. 56-57; Malinowski 2003, fig. 41.

Ulteriori documenti
tipo: Contenuto non disponibile