Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Home Percorsi di visita nel Museo Tempio di Iside Affresco raffigurante semipannello e scorcio architettonico con quadretto con paesaggio idillico-sacrale (8517)
Vai su di un livello
Oggetto archeologico

opera parietale


Affresco raffigurante semipannello e scorcio architettonico con quadretto con paesaggio idillico-sacrale (8517)

Il frammento, in IV stile, lacunoso all'altezza del fregio, proviene dall'area centrale della parete sud del portico, dove l'ampiezza della superficie da dipingere era fortemente condizionata dalla presenza, sulla sinistra, di una porta di accesso ad un cubicolo e, sulla destra, da una nicchia absidata. Il semipannello a fondo rosso è delimitato, da un lato, da una fascia verde, che prosegue in corrispondenza del fregio e, dall'altro, da un candelabro dorato con nodi e ramoscelli fioriti, sormontato da una colomba e da una ghirlanda tesa obliquamente a cuspide. Al di sotto della ghirlanda appare una vignetta raffigurante un paesaggio: su un'isoletta è un sacello affiancato da un basso podio e da una porta sacra presso cui sono due viandanti ed un soldato; in primo piano, pennellate di azzurro suggeriscono la presenza di uno specchio d'acqua, mentre, sullo sfondo, tocchi diluiti in rosso e viola rappresentano delle alture. Assieme ad un altro semipannello (inv. 8520) questo è l'unico affresco, che permette di comprendere come le vignette si armonizzavano con il resto della decorazione. Lo scorcio architettonico è chiuso in basso da un tramezzo nero, ornato da una maschera di Okeanos e sormontato da un quadretto con paesaggio: presso un edificio a torre, quattro personaggi sono intenti a prendere acqua con secchio e bilanciere, mentre, sulla sinistra, una quinta figura reca un oggetto indistinguibile tra le mani; sullo sfondo si stagliano, contro il cielo azzurro, alberi ed edifici. Al di sopra del quadro appare un'edicola, che ha come acroterio un Tritone che suona la buccina, e come fastigio due volute sormontate da un'aquila sul globo, sulla quale pende una ghirlanda. Del fregio, a fondo nero, si conserva un solo girale con un quadrupede che avanza verso sinistra. L'affresco è una palese dimostrazione di come i restauratori borbonici, mentre nella scultura non esitavano a ricostruire le parti mancanti, dinnanzi alla pittura si limitavano ad interventi volti ad attenuare le lacune di colore; l'angolo superiore, conserva, infatti, il restauro dell'epoca con il rifacimento dei colori di fondo rosso e nero sul supporto che aveva sostituito l'intonaco perduto.

Ulteriori documenti
tipo: Contenuto non disponibile
Ulteriori informazioni
Codici
  Ente competente: Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Province di Napoli e Caserta
Oggetto
  Definizione: opera parietale
  Denominazione/Dedicazione: opera parietale
  Classe e produzione: PITTURA
  Identificazione: scorcio architettonico, paesaggio idillico-sacrale e fregio a girali
Localizzazione geografico-amministrativa
  Stato*: Italia
  regione: CAMPANIA
  provincia: Napoli
  comune: Napoli
  Tipologia: palazzo
  Denominazione: Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  Denominazione spazio viabilistico: Piazza Museo, 19 - 80135
  Denominazione raccolta: Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  Specifiche: Primo piano, Sala LXXXII, n. 1.22
Altre localizzazioni geografico-amministrative (reperimento)
  Stato*: Italia
  regione: CAMPANIA
  provincia: Napoli
  comune: Pompei
  Denominazione: VIII 7 28 (DI ISIDE)
  Complesso monumentale di appartenenza: Pompei Scavi
Altre localizzazioni geografico-amministrative (provenienza)
  Provenienza: Portici, Museo Ercolanese, (inv. MCCCXX)
  Stato*: Italia
  regione: CAMPANIA
  provincia: Napoli
  comune: Portici
  Denominazione: Herculanense Museum
  Complesso monumentale di appartenenza: Palazzo Reale di Portici
Altre localizzazioni geografico-amministrative
  Denominazione spazio viabilistico: Via dell'Università 80055
Dati patrimoniali
  Numero*: 8517
  Data: 1863 post
Modalità di reperimento
  Denominazione dello scavo*: Tempio di Iside
  Data*: 1765/04/13
Cronologia
  Fascia cronologica di riferimento: sec. I d.C.
  Frazione cronologica: seconda metà
  Da*: 62 d.C.
  A*: 79 d.C.
  Motivazione cronologica: bibliografia
Definizione culturale
  Denominazione: fase stilistica IV
  Motivazione dell'attribuzione: analisi stilistica
Dati tecnici
  Materia e tecnica: intonaco/ a fresco
  Unità: cm.
  Altezza: 240
  Larghezza: 120
Dati analitici
  Indicazioni sull'oggetto: Frammento realtivo al tratto mediano della parete; inserito in cornice dilegno.
  Indicazioni sul soggetto: A sinistra scomparto con tramezzo nero, contenente una testa di Okeanos, su cui è un quadretto con paesaggio idillico-sacrale ed aeree architettureprospettiche a fondo rosso con aquila su candelabro floreale e vaso su festone arcuato. A lato, pannello a fondo rosso, che inquadra una vignetta tra sottili candelabri con uccello su piattello e ghirlanda superiore cuspidata, sotto cornicione cassettonato e cornice lesbia. Fregio a fondo nero con girali di acanto.
  Testo:

Conservazione
  Stato di Conservazione: mutilo
Condizioni giuridica e vincoli
  Indicazione generica: proprietà Stato
  Indicazione specifica: Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Fonti e documenti di riferimento
  Bibliografia:

PAH, I, p. 168; Alla ricerca di Iside 1992, pp. 45-46, n. 1.22; PPM, VIII, p. 772, n. 63; Richardson jr. 2000, p. 49; De Caro 2006, p. 52, n. 46; Sampaolo 2006, p. 102, n. 1.22.

Ulteriori documenti
tipo: Contenuto non disponibile