Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Home Visite tematiche galleria di immagini Scuola bavarese (?), Crocifisso in avorio (part.)
Vai su di un livello
Oggetto artistico

Scuola bavarese (?), Crocifisso in avorio (part.)


Scuola bavarese (?), Crocifisso in avorio (part.)

La scultura in avorio è stato ritrovata nei depositi del Palazzo Reale con le braccia staccate e separata dalla croce ottocentesca. Il Cristo raffigurato vivente, in posa enfaticamente drammatica, rimanda all'iconografia avviata da Michelangelo e diffusa nel Seicento. Lo stile e la tecnica esecutiva farebbero pensare ad un intagliatore della corte di Massimiliano di Baviera.L'opera proviene probabilmente dal disperso Oratorio della regina madre Maria Isabella, moglie di Francesco I, nel quale è descritto, nel 1834 un crocifisso grande con croce di legno nero e Cristo di avorio (A.S.N. Casa R. Amm. III, Inventari, 330 bis) identificabile con quello regalato alla M.S. dal Real Principe D. Leopoldo.

Ulteriori informazioni
Oggetto
  Definizione (CIR): crocifisso
Localizzazione geografico-amministrativa
  Stato*: Italia
  Collocazione: Cappella Palatina
Altre localizzazioni geografico-amministrative (provenienza)
  Stato*: Italia
Altre localizzazioni geografico-amministrative
  Stato*: Italia
Cronologia
  Datazione certa anno: sec. XVII/ secondo quarto
Dati tecnici
  Materia: avorio
  Tecnica: avorio scolpito
  Altezza: 82
Dati analitici
  Testo:

Condizioni giuridica e vincoli
  Proprietà: Proprieta' Stato
Fonti e documenti di riferimento
  Bibliografia:

Negri Arnoldi 1974, n.20, p.61; Porzio 1989, pp.82-83.